Pro Loco Rotondella

Nonne Chef

Nonne Chef

Nonne Chef

NONNE CHEF

Promuovere i piatti della tradizione e la cucina antispreco, ridurre i passaggi che vanno dal campo alla tavola, trasmettere alle nuove generazioni le antiche ricette della cucina contadina è questa la“missione” che si sono date le Nonne Chef. Antonia Buccello (classe 1932); Annunziata Parisi (classe 1943); Antonietta Nucera (classe 1942) e Rosina Nucera (1931) sono le quattro custodi della tradizione che formano il gruppo, nato a Rotondella, terzo borgo più bello d'Italia in provincia di Matera.

Descrizione

E’ nel 2017 che il progetto con il nome di “Nonne in campo”, muove i primi passi all’interno del “Circolo Pensionati” e della “Pro Loco di Rotondella”, per iniziare un percorso tematico con l’Associazione dei Giovani Imprenditori Agricoli della CIA di Basilicata denominato “Dal campo alla tavola”. Solo nel 2018, su suggerimento di Tiziana Fedele, presidente dell’associazione “i Colori dell’Anima”, nel corso di un evento culturale a Policoro (MT), si adotta il nome definitivo di “Nonne Chef”.
Le contadine pensionate si costituiscono in associazione, lasciando inalterata la finalità dei loro laboratori. La nonna è la figura sapiente alla quale ogni cultura affida da sempre un compito fondamentale: la trasmissione della tradizione, di tutto quell’insieme di saperi, narrazioni, miti e leggende, che costituiscono le fondamenta della civiltà. La pasta fatta in casa è una tradizione che sta scomparendo, ma che un po’ tutte le nonne mantengono ancora viva. L’obiettivo dell’associazione Nonne chef è realizzare iniziative culturali ed esperienziali, laboratori intergenerazionali e tradizionali da replicare anche al di fuori confini lucani. L’intento è quello di tramandare saperi e sapori, far vivere ai più giovani l’esperienza di “mettere le mani in pasta” e creare un legame sempre più forte tra le diverse generazioni”. L’associazione NONNE CHEF, riconosciuta dagli enti istituzionali della Basilicata e dalla CIA Agricoltori Italiani come esempio di valorizzazione del patrimonio immateriale si propone in particolare di: – promuovere, valorizzare e tramandare il Patrimonio Immateriale lucano rappresentato dalle nonne; – rafforzare il coinvolgimento, favorendo nel contempo l’integrazione intergenerazionale; – individuare i prodotti alimentari e le modalità di produzione legati a un territorio, – promuovendone l’assunzione a ruolo di beni comuni; – valorizzare la tradizione e la storicità di prodotti legati alla cultura locale; – utilizzare strumenti innovativi per conservare la memoria e renderla facilmente accessibile al più ampio pubblico; – favorire forme di turismo esperienziale, dove il visitatore diventa cittadino temporaneo; – realizzare percorsi, laboratori, corsi ed eventi capaci di ridare centralità al cibo e alla tavola momento di unione e condivisione; – favorire scambi di esperienza tra le Nonne Chef d’Italia, con ricette tradizionali a confronto e attraverso i social realizzare la più grande community di Nonne che hanno voglia di raccontare e raccontarsi. L’Associazione è presieduta da Tiziana Fedele eletta a voti unanimi Presidente e portavoce delle Nonne Chef. All’interno sono presenti diverse figure professionali che seguono l’attività delle nonnine più social del momento.

Maggiori informazioni

Partecipazione – eventi principali:
-Itinerando 2020 FIERA DI PADOVA
– “Cinecibo” – Latronico (PZ) – con la straordinaria partecipazione di Carlo Verdone

In occasione dell’anno del cibo 2018:
– Nonne chef. Le tradizioni alimentari nell’antichità – Museo Arch. Naz.le della Siritide di Policoro (MT)

In occasione del Festival Nazionale dell’Agriturismo Italiano:
– Agrichef – Istituto Alberghiero di Marconia (MT)

In occasione delle giornate FAI di Primavera:
– Tradizione e Cultura con ENEL a Matera

Partecipazioni nei vari comuni della Basilicata:

Antichi Mestieri, invasioni digitali, Laboratori esperienziali, tutorial.

Indirizzo